Webwall CasaModerna

OPEN WEEK HA PRESO IL VIA CON L’EVENTO INAUGURALE

Pubblicato il 20 aprile 2017

CON OPEN WEEK, DA OGGI A DOMENICA 23 APRILE, CASA MODERNA ABITA IL TERRITORIO, PROMUOVE IL SETTORE CASA-ARREDO E LA CULTURA DEL LIVING

Il brand Casa Moderna si rafforza, si espande,  allunga le antenne per captare meglio i segnali delle aziende e le esigenze del pubblico offrendo risposte adeguate e aprendo un ventaglio di opportunità. Come? Attraverso OPEN WEEK che da oggi a domenica 23 aprile porta sul territorio, nei negozi, fra la gente le eccellenze e le tendenze del settore casa-arredo-design favorendo la cultura del living.

 

20170420_120838

 

Udine Gorizia Fiere mantiene la promessa fatta proprio in questa prestigiosa location, la Loggia del Lionello di Udine, nel settembre scorso,  presentando la 63^ edizione di Casa Moderna con le sue novità e potenzialità di crescita: cambio del logo e dell’immagine di campagna; nuovo pay-off (Abitare con passione); la nascita del nuovo portale (www.casamoderna.web-wall.it) con il quale e nel quale domanda e offerta si interfacciano e si aggiornano tutto l’anno ; l’ampliamento dei visitatori profilati instaurando con “gli amici di Casa Moderna” una comunicazione dedicata e puntuale; la creazione di un’iniziativa – OPEN WEEK, appunto – capace di portare “la casa fuori casa”, ossia dare continuità ed effervescenza alla storica manifestazione fieristica anche dopo e oltre il tradizionale periodo di svolgimento nel quartiere fieristico udinese. Bene…ognuna di queste voci può essere “flaggata”, considerata come fatta, azionata e improntata a continue migliorie, perfezionamenti ed espansioni fino (e oltre) il primo giro di boa di un anno, ossia la prossima edizione di Casa Moderna che si svolgerà dal 30 settembre all’8 ottobre 2017 a Udine Fiere.

Contenuti, finalità ed esiti di OPEN WEEK, al suo debutto,  stanno a cuore a chi lo ha ideato e organizzato (la Fiera), a chi lo sostiene in qualità di partner (Camera di Commercio di Udine), a chi ha fatto squadra collaborando (Confcommercio Udine), a chi ha voluto patrocinare l’iniziativa (Provincia e Comune di Udine che ha messo a disposizione la Loggia del Lionello), alle aziende leader del settore (Calligaris, Fantoni, Gervasoni, Moroso, Snaidero) che come Main Partner sono scese in campo partecipando all’evento inaugurale di oggi portando sia un contributo immateriale, ma sostanziale, nel talkshow,  sia esponendo nella location cittadina “oggetti” materiali con forti connotati di ricerca, innovazione e design. All’inizio e alla fine di questa promessa-scommessa  “circolare” ci sono gli espositori di Casa Moderna,  le aziende che hanno aderito all’iniziativa (sono circa 40) e i visitatori – fruitori di una quattro giorni che non si limiterà ad esporre (all’interno di negozi, showroom e laboratori) arredi, sedute, oggettistica, materiali, installazioni indoor e outdoor, colori, tecnologie e attrezzature. Già…perché il percorso prosegue e si completa con spiegazioni e riflessioni, incontri con designer, artisti e artigiani, dimostrazioni, aperitivi e momenti conviviali, particolari promozioni riservate al pubblico nelle giornate di OPEN WEEK.

20170420_120859

Della cordata OPEN WEEK 2017 ha deciso di far parte, in qualità di Media Partner, il Messaggero Veneto: della redazione del quotidiano è il giornalista Paolo Mosanghini che conduce il talkshow odierno sul tema “Dopo il salone del Mobile 2017: quali tendenze e scenari di mercato tra produzione e distribuzione, tra export e consumi interni” coinvolgendo Alessandro Calligaris, Andrea Cumini, Paolo Fantoni, Giovanni Gervasoni, Roberto Moroso e Roberto Lizzi Direttore commerciale della Snaidero, preceduti per i saluti d’apertura dal Presidente di Udine e Gorizia Fiere Luisa De Marco e dal Sindaco di Udine Furio Honsell.

 In Italia l’industria dell’arredamento comprende 29mila aziende e dà lavoro a 131mila addetti. Un’industria che vale circa 20 miliardi e ne esporta oltre la metà, fiore all’occhiello del made in Italy nel mondo. Un dato di fatto ribadito anche al Salone di riferimento mondiale che ha puntato sulla qualità dell’esposizione e su un legame ancora più forte e diffuso sul territorio. Eccellenza e contaminazione non possono bastare affinché il sistema delle imprese italiane dell’arredamento non si adagi troppo facilmente sugli allori: determinante è e sarà capire sempre di più le esigenze del pubblico e non sottovalutare i fattori a valle del processo produttivo. Tra i commenti i le riflessioni  del durante e dopo Salone, emerge la necessità di “investire maggiore attenzione e risorse sulla domanda finale con la consapevolezza che il consumatore,  italiano o straniero, oggi è molto più infedele di prima e meno catalogabile. Ha accesso – grazie al web – ad una quantità enorme di informazioni che allargano il suo potere di acquisto. Ed è cresciuto nel frattempo il ruolo degli intermediari di qualità decisivi nell’influenzare il mercato, senza contare poi la potenza delle piattaforme digitali della distribuzione. Oltre la produzione, l’industria e il sistema dell’arredamento italiano devono proporre una più ampia  cultura del living; migliorare nel software più che nell’hardware per abbinare design e turismo.  Inoltre, per quanto  attiene i nuovi prodotti, si stima che ogni anno ne vangano sfornati 25mila per un investimento complessivo tra i 600 e i 700 milioni di oggetti che  difficilmente resteranno sul mercato per più di dieci anni. Ingiustificata frenesia di produrre troppo spesso causata dalla volontà di motivare la forza vendita? E infine, manifestata da più parti, è emersa la richiesta di affiancare al momento commerciale dell’esposizione una scadenza/appuntamento culturale di eguale valenza internazionale”.

Fare squadra, unire gli sforzi, condividere gli obiettivi, cogliere e interpretare le esigenze della domanda e dell’offerta sono i binari su cui si muove OPEN WEEK come estensione del brand Casa Moderna e come stimolo ad uscire dai soliti canoni – fisici e temporali – andando alla scoperta delle nuove proposte per abitare la casa con passione, ricerca e stupore.

L’evento inaugurale nella Loggia del Lionello apre un ricco programma di eventi, tutti gratuiti, che i negozi aderenti all’OPEN WEEK hanno curato direttamente per accogliere i clienti-visitatori in una “casa” ancora più grande, più accogliente e interessante.

Elenco aziende e programma eventi sulla pagina Open Week del portale…

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi